Legambiente e Città metropolitana favoriscono i gruppi d’acquisto di bici elettriche e termocamini

Pubblicato il 11 giugno 2015 alle 14:53 da .

L’ente mette 30.000 euro a disposizione del progetto lanciato dall’associazione ambientalista, con l’obiettivo di coinvolgere direttamente le famiglie nelle politiche di sostenibilità energetica dei 30 comuni genovesi aderenti al ‘Patto dei Sindaci’, di cui la Città metropolitana è coordinatore territoriale.

 

Famiglia_zero_emissioni_00

Da sin.: Enrico Pignone, Fausto Brizi, Antonio Musso e Santo Grammatico

Favorire la formazione di Gruppi d’Acquisto di tecnologie per le energie rinnovabili e il risparmio energetico (non più solo fotovoltaico e solare termico, ma anche mezzi di trasporto ad alimentazione elettrica, termocamini a pellet o a legna, pompe di calore) a partire dall’esperienza maturata negli anni passati con i Gruppi di Acquisto Solare. Questo il progetto ‘Famiglie Zero Emissioni’, promosso dalla Città metropolitana di Genova e da Legambiente Liguria Onlus, che è stato presentato questa mattina presso la sala del consiglio metropolitano di Genova da Enrico Pignone, consigliere delegato all’ambiente della Cm Ge, Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria, Fausto Brizi, responsabile dell’ufficio pianificazione e sviluppo sostenibile della Cm Ge e Stefania Pesce, responsabile dello Sportello Energia di Legambiente Liguria.

Coinvolti anche i 30 Comuni della Città metropolitana di Genova aderenti al ‘Patto dei Sindaci’, il principale movimento europeo che impegna le autorità locali a contribuire, con politiche mirate, all’obiettivo Ue del ’20-20-20’, che mira entro il 2020 a ridurre del 20% i consumi energetici, a incrementare del 20% la produzione di energia da fonti rinnovabili e conseguire in tal modo la riduzione del 20% delle emissioni di Co2 in atmosfera.

‘Famiglie Zero Emissioni’ si rivolge a tutti i cittadini interessati all’acquisto di una serie di tecnologie ad uso domestico per il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili, fornendo loro uno strumento semplice ed efficace e permettendo loro di contribuire in forma attiva e partecipata al raggiungimento degli obiettivi di mitigazione delle emissioni di gas climalteranti in vista della prossima Conferenza delle Parti Onu sul clima di Parigi, prevista per novembre 2015.

Il progetto comprende un sito web (http://www.famigliezeroemissioni.it/), la possibilità di un preaudit sui consumi energetici di casa propria e l’opportunità di unirsi a un gruppo di acquisto a seconda delle esigenze.

“Con questa iniziativa – afferma Fausto Brizi – la Città metropolitana di Genova contribuisce anche dal punto di vista finanziario, con uno stanziamento di 30.000 euro, alle politiche di sostenibilità energetica dei 30 comuni metropolitani aderenti al Patto dei Sindaci”.

“Ormai da diversi anni – ricorda Stefania Pesce – Legambiente promuove in tutto il territorio nazionale i Gruppi di Acquisto Solare, che l’anno scorso hanno vinto il premio come miglior gruppo d’acquisto all’Energy Med di Napoli. La nostra formula si basa su fattori fondamentali, quali la trasparenza nel processo di creazione del Gruppo di Acquisto, la gratuità della partecipazione dei cittadini interessati e il coinvolgimento diretto dell’assemblea degli aderenti al Gruppo di Acquisto nel processo decisionale di individuazione delle offerte tecnico-economiche migliori, a seconda delle tecnologie in oggetto”.

“Già dal 2009 la Provincia di Genova, e oggi la Città metropolitana – sottolinea Enrico Pignone – svolge il ruolo di coordinatore territoriale del ‘Patto dei Sindaci’, fornendo sia direttamente sia tramite Fondazione Muvita consulenza strategica e supporto tecnico-finanziario ai 30 comuni ad esso aderenti: redazione di inventari delle emissioni di Co2, redazione, attuazione e monitoraggio dei Paes, Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile, adottati ad oggi da 26 comuni su 30, organizzazione di incontri di formazione e aggiornamento, sensibilizzazione di comuni non ancora aderenti al ‘Patto’, progetti come ‘Condomini Intelligenti’, supporto ai comuni nella ricerca di fonti di finanziamento europee”.




 
  11/06/2015 - 14:53 - Notizie Metropolitane 2015 / 161 / 27641

Questo articolo è stato visualizzato 104 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici in Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

Elenchiamo in questo post in continuo aggiornamento le ordinanze attive sulle strade provinciali rel [...]

Sessione 2019-1 Esame insegnanti di teoria e istruttori di guida delle autoscuole – Esito prove Quiz [...]

In data 14.06.2019 è stato avviato il procedimento di autorizzazione unica ai sensi art.28della L.R. [...]

Autorizzazione Unica ai sensi del D.P.R. 08.06.2001 n. 327, della L.R. n. 22/2007 e della L.R. n. 16 [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per la fornitura di guard-rail. [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile