Arrivano 5 milioni per i Cpi: domani conferenza e consiglio metropolitano per variare il bilancio

Pubblicato il 23 luglio 2015 alle 14:54 da .

Doppio appuntamento domani (ore 11 e ore 16) per permettere la variazione di bilancio con cui si finanzia la gara d’appalto per i Centri per l’impiego.

2_giugno_palazzo-doria_spinola_02

Palazzo Doria Spinola, sede della conferenza e del consiglio metropolitano

Doppio appuntamento domani per gli amministratori della Città metropolitana di Genova: alle 11 si riunisce infatti la Conferenza metropolitana (organo che riunisce i 67 sindaci del territorio) per approvare lo schema di bilancio triennale 2015-17, e alle 16, quindi poche ore dopo, si riunisce il Consiglio metropolitano, per approvare un’importante variazione sullo stesso bilancio, variazione che naturalmente non potrebbe essere introdotta senza prima l’ufficialità del bilancio sancita dalla Conferenza del mattino.

La variazione è quella che acquisisce al bilancio della Città metropolitana i 5,2 milioni di euro concessi pochi giorni fa dalla Regione Liguria per far partire la gara che consentirà di appaltare la gestione dei Centri per l’impiego (Cpi). Questo importo è stato deliberato dalla Regione quando il Consiglio metropolitano aveva già approvato lo schema di bilancio triennale, ed è proprio per questo che si è deciso di completare l’iter di approvazione del bilancio col passaggio anche in conferenza metropolitana: questo consentirà di fare subito una variazione di bilancio, mentre l’alternativa (rifare il bilancio e farlo poi approvare modificato dal Consiglio metropolitano) avrebbe comportato un’attesa di 30 giorni prima del passaggio in Conferenza metropolitana.

Far partire la gara per i centri per l’impiego è l’unico modo per garantire continuità a questo importante servizio, al momento in uno stato di limbo per due diverse ragioni: perché la riforma delle Province ha sottratto i Cpi agli enti intermedi, affidandoli a una futura agenzia nazionale, e perché è terminato il Programma operativo Ue 2007-2013, che destinava al funzionamento dei Cpi fondi europei, mentre non è ancora partito il successivo Programma operativo Ue 2014-2020. Questo ha causato incertezze e tensioni fra i lavoratori delle aziende che hanno in appalto i servizi dei Cpi, che rischiano di restare senza stipendio. A tale proposito, è iscritta all’ordine del giorno del consiglio metropolitano di domani anche un’interpellanza dei consiglieri Buscaglia, Oliveri e Lodi che chiede al Sindaco metropolitano novità sulla situazione.




 
  23/07/2015 - 14:54 - Notizie Metropolitane 2015 / 203 / 28182

Questo articolo è stato visualizzato 84 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici in Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per l’istituzione elenco fornitori per ricambi. [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di riparazione macchine operatrici [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di riparazione macchine operatrici [...]

E' aperta la procedura per la designazione di propri rappresentanti all’interno della Fondazion [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per la fornitura di conglomerato bituminoso ed emul [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile