Rifiuti, Pignone: “Bene Cogoleto, entro marzo il Piano metropolitano dei rifiuti”

Pubblicato il 21 dicembre 2015 alle 15:15 da .

Il consigliere delegato all’ambiente della Città ha annunciato l’approvazione dello strumento pianificatorio legato alla scadenza del 2020 (bacino unico e gara) durante la presentazione dei risultati della raccolta differenziata a Cogoleto. 

rifiuti_discarica_abusiva-01“Non dobbiamo restare fermi al vecchio paradigma secondo cui diminuire la produzione di rifiuti ‘indifferenziati’, aumentando la raccolta differenziata, serve solo a ridurre l’impatto ambientale delle discariche sul territorio, questo è vero, ma bisogna anche sapere guardare la questione in modo rovesciato e capire che i rifiuti raccolti in modo differenziato sono anche una grande risorsa che favorisce l’economia del riciclo: in altre parole i rifiuti, se ben differenziati, si trasformano da fattore di inquinamento ambientale a materiali utili che possono essere validamente reimpiegati in un ciclo produttivo industriale”. Lo ha detto Enrico Pignone, consigliere delegato all’ambiente della Città metropolitana di Genova, durante la conferenza stampa sui risultati della raccolta differenziata nel Comune di Cogoleto, che si è tenuta questa mattina presso la sede di Amiu a Genova. 

“Anche la parte organica dei rifiuti – ha sottolineato Pignone – può essere impiegata in un ciclo produttivo, per la produzione di biometano dai molteplici usi. E quanto a quel 30% circa di rifiuti attualmente considerati non riciclabili lo sono non per inefficienze del sistema di raccolta differenziata, ma per motivi intrinseci, ovvero per un ‘difetto di progettazione tecnologica’: quindi un compito di chi si occupa di politiche dei rifiuti è anche favorire la ricerca scientifica affinché offra all’industria tecnologie produttive che permettano di arrivare al 100% di riciclabilità dei rifiuti”. 

Pignone ha infine ricordato che entro il 2020 il territorio metropolitano di Genova, comprendente il capoluogo e altri 66 comuni, diventerà un bacino unico di raccolta dei rifiuti, che sarà affidato quindi a un gestore unico attraverso una gara. “In vista di questa scadenza ormai non lontana – ha annunciato il consigliere delegato all’ambiente – la Città metropolitana presenterà entro tre mesi il Piano metropolitano dei rifiuti”.




 
  21/12/2015 - 15:15 - Notizie Metropolitane 2015 / 354 / 29520

Questo articolo è stato visualizzato 82 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici in Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

Elenchiamo in questo post in continuo aggiornamento le ordinanze attive sulle strade provinciali rel [...]

Sessione 2019-1 Esame insegnanti di teoria e istruttori di guida delle autoscuole – Esito prove Quiz [...]

In data 14.06.2019 è stato avviato il procedimento di autorizzazione unica ai sensi art.28della L.R. [...]

Autorizzazione Unica ai sensi del D.P.R. 08.06.2001 n. 327, della L.R. n. 22/2007 e della L.R. n. 16 [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per la fornitura di guard-rail. [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile