Sversamento di greggio a Genova, l’aggiornamento del tavolo tecnico in Prefettura

Pubblicato il 20 aprile 2016 alle 20:31 da Stefano Villa

Per la verifica degli interventi d’emergenza, alla presenza del viceprefetto vicario D’Attilio, del sindaco metropolitano e del Comune di Genova Doria, del presidente della Regione Toti, del comandante della Capitaneria di Porto e commissario dell’Autorità Portuale di Genova Pettorino con i tecnici di Ispra e Arpal, ASL 3 Genovese, tutti gli enti competenti, accanto al rappresentante legale e ai tecnici di IPLOM.

Si è concluso in Prefettura a Genova il tavolo tecnico per la verifica degli interventi di emergenza per lo sversamento di greggio sul rio Fegino e il torrente Polcevera. Erano presenti il viceprefetto vicario, Paolo D’Attilio, il sindaco metropolitano e del Comune di Genova, Marco Doria, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti,  il comandante della Capitaneria di Porto e commissario dell’Autorità Portuale di Genova, Giovanni Pettorino, i tecnici di Ispra e Arpal, ASL 3 Genovese e tutti gli enti competenti in materia, accanto al rappresentante legale e ai tecnici di IPLOM. Al vertice ha partecipato anche il direttore Ufficio Rischi Idrogeologici e Antropici del Dipartimento di Protezione civile nazionale, Roberto Oreficini Rosi, che questa mattina ha effettuato con alcuni collaboratori un sopralluogo nell’area dell’incidente. Nel corso della riunione è stato acquisito il report dell’azienda sugli interventi in atto e sulla tempistica delle azioni e dei mezzi da mettere in campo. Gli Enti presenti hanno richiesto all’azienda, da un lato un incremento degli interventi, attraverso il posizionamento di ulteriori barriere e l’utilizzo di più mezzi, dall’altro di arrivare entro venerdì 22 aprile alla rimozione di almeno il 90% del materiale fuoriuscito, compatibilmente con le previsioni meteo del fine settimana. Ovviamente l’intervento dovrà proseguire per rimuovere anche  il restante 10% di materiale e per la successiva bonifica. Arpal si è impegnata a proseguire quotidianamente il monitoraggio della qualità dell’aria e dell’acqua e di trasmettere i dati alla ASL per gli accertamenti di carattere sanitario.Palazzo_Doria_Spinola Da quanto riportato fino ad oggi non si rilevano superamenti delle soglie di sicurezza per la salute dei cittadini. E’ stato infine concordato tra tutti i soggetti che il tavolo tecnico resti convocato, presso la sede della Prefettura di Genova, fino alla fine dell’emergenza e una prossima riunione è già stata fissata per domani alle 16.

 

 

 

 

 

 




 
  20/04/2016 - 20:31 - Notizie Metropolitane 2016 / 110 / 30618

Questo articolo è stato visualizzato 73 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici in Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di locazione a freddo di pale gomma [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di ripristino carrozzeria Iveco 100 [...]

Si informa la spettabile Utenza che in data 11/09/2018 la Città Metropolitana di Genova ha estratto [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di ripristino carrozzeria Suzuki Ji [...]

Data dell’esame 13/11/2018. Termine di presentazione delle domande 19/10/2018 [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile