Città metropolitana, tutta la Val Trebbia nel primo piano urbanistico intercomunale della Liguria

Pubblicato il 15 luglio 2016 alle 11:00 da Stefano Villa

Dalla cooperazione fra Città metropolitana di Genova, Comuni e Unioni del territorio nell’accordo quadro per la formazione e adeguamento dei Puc. Già in cantiere anche i piani intercomunali per le Valli Polcevera e Fontanabuona e i Puc di Ronco Scrivia, Campo Ligure e Savignone.Svluppo_territoriale_00

Nasce in Val Trebbia – e sarà seguito da quelli per tutta la Val Polcevera e tutta la Val Fontanabuona – il primo piano urbanistico intercomunale della Liguria, frutto delle intese fra la Città Metropolitana di Genova e i Comuni nell’accordo quadro di cooperazione con gli enti del territorio sulle materie e funzioni di competenza metropolitana. Con i nuovi protocolli operativi per l’adeguamento anche dei Puc di Montebruno e Propata che si coordineranno con quello già predisposto dalla Città metropolitana con i Comuni di Fascia, Fontanigorda, Gorreto, Rondanina e Rovegno si completa infatti il primo piano intercomunale di tutto il territorio regionale. “Metterà a sistema la pianificazione dell’intera vallata nella visione dell’area vasta – dice Gian Luca Buccilli, consigliere delegato della Città metropolitana – e la collaborazione con i Comuni e le loro Unioni per la formazione e revisione dei PUC integrati nella dimensione metropolitana risponde ai compiti di sussidiarietà e sostegno alle autonomie locali del nostro ente e attua una delle funzioni fondamentali attribuite dalla legge 56/2014 alla Città metropolitana che per la pianificazione integrata nell’area vasta svolge il ruolo di regia e partecipazione, sancito anche dalla recente revisione della legge urbanistica regionale”.Al piano urbanistico intercomunale della Val Trebbia seguiranno quelli per tutta la Val Polcevera e la Val Fontanabuona, di cui si stanno definendo i protocolli operativi che riguardano complessivamente 14 Comuni del territorio. Un’altra intesa da poco stipulata avvia intanto la collaborazione anche per la formazione del PUC di Ronco Scrivia e sono in cantiere i protocolli per la formazione dei nuovi PUC di Campo Ligure e di Savignone.
La Città metropolitana che prosegue e sviluppa le attività urbanistiche sperimentate a partire dal 2006 dall’allora Provincia di Genova con i Puc di Propata, Lorsica, Vobbia e Coreglia Ligure ha recentemente confermato anche la convenzione con l’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Genova per favorire la partecipazione di giovani professionisti (iscritti all’Albo da non più di dieci anni) alle attività di pianificazione urbanistica nelle intese tra i Comuni e la Città Metropolitana, attraverso un bando pubblico aperto curato dallo stesso Ordine. “Con questa collaborazione – dice Buccilli – gli enti potranno avvalersi, insieme ai propri tecnici, di potenzialità nuove e i giovani architetti coinvolti avranno l’importante opportunità di acquisire competenze ed esperienze specifiche che nella pianificazione non sono facilmente raggiungibili in modo autonomo”.
La Città metropolitana si mette inoltre a disposizione di tutti i Comuni con strumenti urbanistici generali in vigore da più di 10 anni o prossimi alla scadenza se vorranno avvalersi della sua collaborazione per i nuovi Piani urbanistici, adeguati alle nuove norme regionali e coordinati nella pianificazione di area vasta.




 
  15/07/2016 - 11:00 - Notizie Metropolitane 2016 / 196 / 31393

Questo articolo è stato visualizzato 183 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici su Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

Domanda di Autorizzazione Unica per linea elettrica a 15 kV in località Trasta, Campi e Cornigliano [...]

Domanda di Autorizzazione Unica per linea elettrica a 15 kV in località Prà in Comune di Genova. Pra [...]

Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha estratto i campioni di prati [...]

La G.M.G. General Montaggi Genovesi S.r.l. ha presentato alla Città Metropolitana di Genova istanza [...]

A seguito della presa in carico da parte del Settore VIA e Sviluppo Sostenibile della Regione Liguri [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile