Piano Strategico Metropolitano, da Chiavari il via alla Partecipazione del territorio (video di Tabloid)

Pubblicato il 25 novembre 2016 alle 12:30 da Stefano Villa

Con il sindaco Doria e la vicesindaco Ghio molti amministratori locali, cittadini e rappresentanti del mondo economico, produttivo, sociale, sindacale e associazioni per la prima tappa di elaborazione condivisa del piano strategico metropolitano.Piano strategico-incontro Chiavari-02

Primo incontro nel Tigullio, alla Società Economica di Chiavari, sulle linee e le proposte per il piano strategico della Città metropolitana di Genova, lo strumento più importante per definire con la partecipazione dei Comuni, delle comunità locali, di chi vive, studia e lavora sul territorio gli obiettivi di sviluppo, integrazione e coesione di tutta l’area vasta metropolitana.

Per il sindaco Doria il piano esprime una visione d’insieme strategica della Città metropolitana in cui declinare le competenze, capace di aprirsi anche a nuove sinergie con Milano e Torino per rafforzare dinamismo e sviluppo e puntando sulla coesione fra costa ed entroterra e sulla resilienza. I Comuni dell’entroterra come in tutta la dorsale dell’Appennino – ha detto Marco Doriasoffrono per un insieme di problemi e hanno maggiori difficoltà rispetto a quelli della costa. Per questo la coesione territoriale e l’attenzione ai problemi dell’entroterra sono fra le linee guida del nostro piano strategico. Come la resilienza, ormai accolta a livello mondiale come oggetto di azione concreta per rendere più difendibile, meno aggredibile e più tutelato il territorio ed è evidente che nel caso di un territorio particolarmente fragile come il nostro la strategia della resilienza sia anche un imperativo etico.”

Per la vicesindaco Valentina Ghio “il piano strategico è il documento fondamentale al termine del percorso costituente della Città metropolitana. Fra i temi sviluppati ci sarà anche l’elaborazione e l’identificazione delle aree omogenee per caratteristiche demografiche, geografiche, economiche che saranno ancora più protagoniste, con diritto di intervento dei loro rappresentanti anche nelle commissioni e nel consiglio metropolitano per esprimersi sullo sviluppo dei diversi territori.

Il sindaco di Chiavari e consigliere metropolitano Roberto Levaggi considera il piano strategico metropolitano “un punto focale, importante come lo è la partecipazione del Tigullio, un’area vasta omogenea, come altre zone e vallate. E’ stato fatto un buon lavoro, ora bisogna dargli gambe per andare avanti, per consegnare il piano strategico alle future amministrazioni.

Un territorio in sicurezza dai rischi idrogeologici è, per il Gruppo Territoriale Tigullio di Confindustria la precondizione per lo sviluppo produttivo.“Chiediamo di risolvere innanzitutto i problemi strutturali – ha detto il vicepresidente Giancarlo Durante – perché siamo in un periodo di piogge e viviamo ogni giorno con apprensione. Ricordo l’alluvione 2014 e ci sono molte situazioni che non sono ancora state sistemate da allora. Serve un piano strutturale per dare sicurezza al territorio e certezze a imprenditori e aziende che investono.”

Per Roberto Pettinaroli, caporedattore dell’edizione Levante del Secolo XIX “il Tigullio ha dato esempio di coesione con l’iniziativa solidale Il Levante per Arquata del Tronto e l’auspicio è che lo stesso spirito possa trasferirsi anche sui temi dell’area vasta, dal ciclo idrico ai trasporti alla promozione turistica, lavorando sui limiti del nostro residuo campanilismo per rafforzarsi insieme. La priorità assoluta è la messa in sicurezza del territorio e poi la preservazione dell’ambiente e lo sviluppo, a partire dall’alta innovazione, come Wylab a Chiavari o il Polo dell’Annunziata a Sestri Levante, esempi di un Tigullio che vuole ripartire”.

I prossimi incontri sul piano strategico metropolitano saranno mercoledì 30 novembre in Fontanabuona, alle 14.30 nella sala Expo a Calvari di San Colombano e il 13 dicembre alla sede del Parco Antola a Torriglia alla stessa ora. Il calendario completo degli incontri successivi che riprenderanno a gennaio e gli strumenti di partecipazione digitale sono online sul sito del piano strategico http://pianostrategico.cittametropolitana.genova.it/




 
  25/11/2016 - 12:30 - Notizie Metropolitane 2016 / 329 / 32337

Questo articolo è stato visualizzato 89 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici in Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

Sessione 2018-2 Esame istruttori di guida delle autoscuole – Prova quiz - tema Si comunica la pubbli [...]

Si informa la spettabile Utenza che in data 12/11/2018 la Città Metropolitana di Genova ha estratto [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di smontaggio e rimontaggio testa t [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di ripristino carrozzeria mezzo Ive [...]

Esame per il conseguimento dell'attestato di idoneità professionale all'esercizio dell [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile