Valli Polcevera e Scrivia, confronto sul Piano Strategico Metropolitano (Video di Tabloid)

Pubblicato il 13 gennaio 2017 alle 14:06 da Stefano Villa

Piano strat. villa serra2

la vicesindaca metropolitana Valentina Ghio (al centro) con il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna durante l’incontro a Villa Serra sul piano strategico metropolitano

Ciclo dell’acqua e dei rifiuti, interventi per le strade, dissesto idrogeologico, trasporto pubblico locale, ma anche valorizzazione delle ville storiche e dei sentieri nell’incontro sul primo piano strategico della Città metropolitana con le Valli Polcevera e Scrivia.  Costruire insieme ai Comuni e alle comunità locali le linee di sviluppo, integrazione e coesione di tutta l’area vasta metropolitana “con uno strumento dinamico e il più possibile su misura del territorio” ha detto Valentina Ghio.

La vicesindaca metropolitana ha presentato così a Villa Serra di Sant’Olcese alle Valli Polcevera e Scrivia gli obiettivi per il primo piano strategico della Città metropolitana di Genova, “un atto dai temi fondamentali per l’identità e gli assetti futuri di tutta l’area vasta che dialoga e si misura” insieme agli amministratori locali e a chi sul territorio vive, studia e lavora “con le funzioni dell’ente, dal ciclo dell’acqua a quello dei rifiuti, dal trasporto pubblico locale allo sviluppo economico, dalle strade alle scuole in un nuovo modello organizzativo, articolando un sistema di aree omogenee e progetti specifici”.
Naturale nel gioiello liberty a Comago di Sant’Olcese con un magnifico parco giardino dai tavoli di lavoro sul piano strategico siano emerse anche proposte per valorizzare al meglio le ville storiche e la rete dei sentieri per il turismo sostenibile, ma i temi, dagli interventi per le strade al trasporto, dalla raccolta differenziata dei rifiuti al dissesto idrogeologico sono davvero tanti ha ricordato il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna “soddisfatto che finalmente il percorso sul piano strategico porti davvero nel vivo il nuovo ruolo della Città metropolitana per il territorio”.
Laura Repetto, consigliera metropolitana e presidente del Consiglio dell’Unione Comuni della Valle Scrivia legge l’identità e la vocazione della Città metropolitana in rapporto e a supporto del territorio e sottolinea l’importanza dei progetti dell’ente – 40 milioni per scuole, strade, rischi idrogeologici e servizi dei Comuni – nel bando nazionale periferie.
Il prossimo incontro sul piano sarà martedì 17 gennaio ad Arenzano alla Fondazione Muvita alle 14.30. Date e sedi degli incontri successivi e gli strumenti di partecipazione digitale sono online sul sito http://pianostrategico.cittametropolitana.genova.it/




 
  13/01/2017 - 14:06 - Notizie Metropolitane 2017 / 12 / 32795

Questo articolo è stato visualizzato 77 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici su Twitter

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per la fornitura di ricambi originali Iveco [...]

Si forniscono precisazioni sull'applicazione dell'art. 104 del D.P.R. 380/2001 per la nuov [...]

Si informa la spettabile Utenza che la Regione Liguria con Nota Prot. n. PG/2017/250724 del 20/07/20 [...]

Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha predisposto la Circolare e i [...]

Avviso pubblico di costruzione ed esercizio di impianto di trasporto e trasformazione di energia ele [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile