Città metropolitana, parere obbligatorio della Conferenza dei sindaci su investimenti e tariffe idriche

Pubblicato il 11 marzo 2017 alle 11:00 da Stefano Villa

La modifica allo Statuto votata oggi dal Consiglio lo ha inserito fra le competenze della Conferenza metropolitana.Recco Imp-depurazione-Galleria A -Biologico

“Un atto che restituisce un ruolo significativo alla Conferenza dei sindaci sull’acqua e il servizio idrico integrato” ha detto Marco Doria presentando in Consiglio metropolitano la modifica allo statuto, poi votata all’unanimità dei presenti, che inserisce fra le competenze della Conferenza metropolitana anche il parere obbligatorio sul piano degli investimenti idrici e il regime tariffario del servizio.
“La Città Metropolitana – ha detto il consigliere delegato Enrico Pignone – ha sempre considerato fondamentale il ruolo dei Comuni e la totale trasparenza in tutti i processi, come ha dimostrato anche per la depurazione nel Tigullio. Il provvedimento che votiamo oggi è coerente con questa impostazione ed è giusto che i sindaci, rappresentanti delle collettività, esprimano il loro parere sulle scelte strategiche che riguardano l’acqua, bene di importanza primaria da gestire cercando la massima condivisione”.




 
  11/03/2017 - 11:00 - Notizie Metropolitane 2017 / 69 / 33278

Questo articolo è stato visualizzato 78 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici su Twitter

La Città Metropolitana Informa

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per la fornitura di un decespugliatore idraulico a [...]

La Città Metropolitana di Genova intende cedere la propria partecipazione in “Formare – Polo Naziona [...]

La Città Metropolitana di Genova dismette la propria partecipazione azionaria in Rete Fidi Liguria [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile