Vecchia Genova, nobili restauri per un turismo elevato (video di Tabloid)

Pubblicato il 21 aprile 2017 alle 16:22 da Filippo Cartosio

Con restauri da 15 milioni totali (messi da Comune di Genova e Regione Liguria) due antiche dimore del centro storico, palazzo Grillo e palazzo Senarega, diventano un hotel a 4 stelle e la nuova sede del Politecnico delle Arti. 

PALAZZI SENAREGA E GRILLO2La principale attrattiva turistica di Genova sono i tesori d’arte e cultura del centro storico, e in particolare i cosiddetti palazzi dei Rolli, sontuose dimore patrizie del Cinque e Seicento, a volte anche più antiche. Per rafforzare l’economia turistica della città, quindi, non si può fare a meno di investire cospicui capitali, perché per riportare allo splendore originale palazzi di queste dimensioni e di questo pregio occorrono restauri molto costosi. Sono stati spesi quasi 9 milioni di euro di soldi pubblici, per esempio, per restaurare Palazzo Senarega, a due passi dalla Loggia di Banchi, in via Orefici, e altri 6 milioni per riportare al lustro primitivo Palazzo Grillo, nella vicina piazza delle Vigne. Il primo edificio ospiterà il Politecnico delle Arti, il nuovo istituto di formazione fondato da due istituzioni storiche genovesi, l’Accademia Ligustica di Belle Arti e il Conservatorio musicale Nicolò Paganini. Palazzo Grillo, invece, fatto costruire nel 1545 da Domenico Grillo, il cui stemma campeggia su una volta del primo piano, è stato restaurato da Arte, società immobiliare della Regione Liguria e affidato in affitto per attività alberghiera, tramite un bando, a due giovani imprenditori, Matteo Paini e Laura Sailis, che l’hanno trasformato in un hotel a 4 stelle, l’unico nel cuore del centro storico. Il target a cui punta il nuovo albergo è di fascia alta: non solo persone che fanno turismo culturale ma anche una clientela business. Per chi viene a Genova per affari il grande salone nobile al primo piano del palazzo è stato allestito con un layout particolare, che mixa l’ambiente accogliente di un salotto di design con il rigore di un ufficio openspace. Un’ampia parte di Palazzo Grillo, però, 400 metri quadrati al primo piano, è stata destinata a spazio espositivo aperto alla città, ‘Primo Piano’, gestito da alcuni appassionati d’arte fra cui Enrico Paroletti. La scelta imprenditoriale di attrarre nell’hotel Palazzo Grillo una clientela affluent e con interessi culturali, e di offrire cultura anche ai cittadini genovesi, è coerente con gli sforzi dell’amministrazione comunale di elevare la qualità turistica della città. Gli investimenti pubblici per riqualificare il patrimonio edilizio del centro storico, spiega Carla Sibilla, assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova, sono infatti parte di una strategia di marketing turistico, di cui fa parte anche il restauro di Palazzo Senarega, altro edificio storico di 2.000 metri quadrati che ospiterà come detto il Politecnico delle Arti. A disposizione del Politecnico per iniziative culturali aperte alla città il Comune ha messo anche la Loggia di Banchi, cinquecentesco edificio dirimpetto a Palazzo Senarega che fu antica sede della Borsa genovese.​ Al momento la Loggia ospita Cinepassioni, una mostra sulla storia del cinema realizzata esponendo ben tre collezioni. Cinepassioni dialoga con un fuori-mostra gratuito allestito nella vicina via dei Conservatori del Mare, dove sono state utilizzate come teche espositive le vetrine al piano strada dei palazzi medievali appena ristrutturati da una compagnia di assicurazioni.​ 

 




 
  21/04/2017 - 16:22 - Notizie Metropolitane 2017 / 110 / 33628

Questo articolo è stato visualizzato 104 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici su Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

La Città Metropolitana di Genova ha aperto la procedura per la designazione di un proprio rappresent [...]

L’Amministrazione indice una procedura negoziata per il servizio di installazione impianto di condiz [...]

Istanza di Autorizzazione Unica ai sensi D. Lgs 387/2003, D.M. 10.09.2010, D.Lgs. 28/2011 e L.R. 16/ [...]

Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha estratto il campione di prat [...]

Domanda di modifica Autorizzazione Unica per linea elettrica e cabine elettriche MT/BT in località C [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile