Droni, le vertiginose visioni aeree delle spiagge metropolitane (video di Tabloid)

Pubblicato il 06 luglio 2017 alle 16:23 da Filippo Cartosio

Il Capo di Santa Chiara coi suoi castelli fin de siècle, la Baia del silenzio di Sestri Levante, le scogliere a picco sul blu del Monte di Portofino: il litorale genovese appare da prospettive verticali mozzafiato nei film che il videomaker Jacopo Baccani ha montato con le riprese aeree di Bruno Ravera, uno dei pochissimi piloti di droni autorizzati dall’Enac a sorvolare aree metropolitane.

DRONE GENOVA-2Un punto di vista spettacolare e anche un po’ vertiginoso: riprese dal cielo, con i droni, le spiagge della Città metropolitana di Genova, come quelle del resto della Liguria, quasi disorientano, anche quando sono riconoscibili, perché mostrano dettagli spiazzanti, impercettibili da terra e dal mare. Questa insolita e affascinante visuale è al centro del libro fotografico di Sagep Editore realizzato con gli scatti di Drone Genova. Gli autori di ‘Spiagge di Liguria’, il fotografo e pilota di droni Bruno Ravera e il videomaker Jacopo Baccani, hanno impiegato 4 mesi di lavoro, in inverno, col sole basso e le spiagge deserte, per riprendere dal cielo, ovvero da una prospettiva inusuale, il litorale della Liguria e della Città metropolitana, misurandosi con problemi quali le intemperie e i gabbiani, che sovente attaccano il drone considerandolo un intruso. Guidare un drone non è per tutti, non tanto per la tecnica necessaria a pilotare un piccolo velivolo radiocomandato che monta una videocamera, perché quella può essere imparata, ma per la legislazione restrittiva che impone l’autorizzazione dell’Enac, l’ente governativo per l’Aviazione civile. Ci vogliono ben due anni, ad esempio, per ottenere l’autorizzazione al sorvolo su aree cosiddette critiche come le città, autorizzazione che posseggono solo 400 piloti di droni in tutta Italia. Ravera, che è stato fra i primi 80 ad ottenerla, ha potuto così realizzare insieme a Baccani un altro lavoro, dedicato al centro di Genova, la zona di piazza Corvetto e del Parco dell’Acquasola, che si aggiunge a un altro lavoro fatto tempo fa sui forti delle Mura Nuove, attualmente in corso di revisione con nuove immagini.




 
  06/07/2017 - 16:23 - Notizie Metropolitane 2017 / 186 / 34268

Questo articolo è stato visualizzato 277 volte

I commenti sono chiusi.

Seguici su Twitter

Iscriviti e ricevi le nostre notizie via email

Seleziona lista (o più di una):

Informazioni di Servizio #GenovaMetropoli

Domanda di Autorizzazione Unica per linea elettrica a 15 kV in località Trasta, Campi e Cornigliano [...]

Domanda di Autorizzazione Unica per linea elettrica a 15 kV in località Prà in Comune di Genova. Pra [...]

Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha estratto i campioni di prati [...]

La G.M.G. General Montaggi Genovesi S.r.l. ha presentato alla Città Metropolitana di Genova istanza [...]

A seguito della presa in carico da parte del Settore VIA e Sviluppo Sostenibile della Regione Liguri [...]

  • Archivio annuale

  • Archivio mensile